Lega Nord Canavese

LN Ivrea: il PD di IVREA CENSURA GLI ITALIANI

il PD in Consiglio Comunale di Ivrea boccia la Mozione di appoggio all'ODG presentato in Regione Piemonte sul tema della parificazione di fatto dei criteri di assegnazione delle case popolari ATC fra cittadini stranieri e cittadini italiani.

La Mozione chiedeva l'esclusione dalle graduatorie anche di chi ha proprietà di immobili all'estero oltre al già esistente vincono verso chi ha immobili in Italia.

"L'attuale normativa" spiega il Segretario della Circoscrizione di Ivrea della Lega Nord Giuliano Balzola "favorisce in modo netto gli stranieri non considerando eventuali loro proprietà all'estero, questa proposta nasce dall'esigenza di fornire risposte alle numerose situazioni di emergenza, urgenza e disagio legate al problema della casa provenienti da un sempre maggior numero di cittadini italiani".

 

"Di fronte al ricatto del PD di votare la nostra Mozione CENSURANDO il rifermento sopracitato ai CITTADINI ITALIANI e un altro riferimento alle FAMIGLIE ITALIANE abbiamo deciso insieme al Consigliere Gilardini, nostro portavoce in Consiglio Comunale di ritenere la richiesta inaccettabile". Continua Fabio Cordera, Segretario Sezione di Ivrea della Lega Nord "a parte lo snaturamento della Mozione con la proposta del PD, ci rifiutiamo di censurare le parole CITTADINI ITALIANI E FAMIGLIE ITALIANE e non capiamo come il partito che governa la città, la Regione e il paese possa a cuor leggero permettersi di dichiarare di non fare gli interessi dei propri cittadini e delle proprie famiglie e possa ritenere che la parola "italiani/e" renda la mozione, una mozione troppo politica".

Il PD di Ivrea ha dimostrato ancora una volta la propria miopia politica e di essere ancora oggi nel 2017 vittima delle proprie gabbie ideologiche.

 


Direttiva EU sulla e-Privacy Vedi i documenti dell'e-Privacy Directive

Questo sito usa i cookie per l'autenticazione, la navigazione ed altre funzioni. In qualsiasi modo lo si usi si acconsente a che quei tipi di cookie vengano memorizzati sul proprio device.